Pokémon Scarlatto e Viola: The Pokemon Company risponde alle critiche dei giocatori

By Pierre Moutoucou , on 16 Febbraio 2024 , updated on 16 Febbraio 2024 — Pokémon Viola Scarlatto - 2 minutes to read
Noter cet Article

Risposta dell’azienda alle critiche rivolte agli ultimi giochi Pokémon

Atteso da molti anni dai fan, l’arrivo dell’universo open world in “Pokémon Écarlate” e “Pokémon Violet” è stata una naturale evoluzione della serie. Tuttavia, questa nona generazione non ha soddisfatto pienamente le aspettative, a causa di una serie di problemi tecnici e di grafica ritenuti obsoleti da alcuni giocatori. Questi ultimi credono che questi giochi sarebbero migliorati in termini di qualità con tempi di sviluppo aggiuntivi e una maggiore attenzione ai dettagli da parte di Game Freak e indirettamente da The Pokémon Company.

Una svolta nella strategia di sviluppo

Il tumultuoso debutto degli ultimi titoli dell’universo Pokémon ha spinto The Pokémon Company a raccogliere feedback dalla sua comunità e a considerare aggiustamenti strategici al design dei giochi futuri. Takato Utsunomiya, COO di The Pokémon Company, e il giornalista Andy Robinson, hanno riferito che sono già in corso discussioni per migliorare le produzioni future.

  • Aumento del numero dello staff all’interno di Game Freak?
  • Collaborazione con studi esterni per supporto?
  • Proroga delle scadenze di sviluppo per i titoli futuri?

Le azioni concrete che deriveranno da queste considerazioni sono ancora sconosciute, ma l’industria e gli operatori stanno valutando attentamente i possibili cambiamenti.

La competizione che spinge al cambiamento

La sorprendente performance di “Palworld”, un nuovo arrivato sulle macchine concorrenti, con sette milioni di copie vendute al momento del lancio, rispetto ai 6,5 milioni di “Pokémon Legends: Arceus”, potrebbe incoraggiare The Pokémon Company a riconsiderare il suo approccio. L’obiettivo sarebbe quello di garantire che i prossimi capitoli della saga soddisfino al meglio le aspettative dei giocatori.

Rimaniamo quindi in attesa di modifiche e migliorie che l’azienda potrebbe attuare per restituire agli appassionati la passione dei primi giorni. Una cosa è certa, le critiche rivolte agli ultimi titoli sono state ascoltate e potrebbero trasformare in modo significativo il modo in cui verranno creati i futuri giochi Pokémon.

Partager l'info à vos amis !